Chi Siamo

di Alberto Faleschini

Nato nel 2014 da un’idea maturata durante la Scuola di Giornalismo Walter Tobagi di Milano, Another Scratch In The Wall è diventato, nel tempo, un blog (e poi un sito) di divulgazione giornalistica sul tema dell’Arte Urbana, con particolare interesse per la Street Art e per i Graffiti. Nell 2018, poi, Another Scratch In The Wall è diventata un’associazione culturale e nel 2019 un’ACU – Associazione per la Creatività Urbana della campagna nazionale di sensibilizzazione promossa dal Ministro della Gioventù e INWARD, Do the Writing!.

Notizie dall’Italia e dall’estero, interviste ad artisti internazionali, recensioni di eventi, foto e reportage da tutto il mondo: Another Scratch In The Wall è oggi un sito per appassionati della materia che vuole tuttavia rivolgersi a un pubblico ampio per restituire un’immagine il più possibile aggiornata (e fedele) della realtà in cui è calata oggi l’Arte Urbana. Contesa, come sempre, tra legalità e illegalità, tra galleria e strada, tra una crew e l’altra, tra innovazione e vecchia scuola.

Non solo. Da un anno a questa parte il progetto di Another Scratch In The Wall è impegnato anche nella realizzazione di Street Art Tour a Milano: passeggiate a tema per imparare a conoscere le città in cui viviamo attraverso le storie che i loro muri ci raccontano, ma anche workshop per imparare la tecnica della spray can art, lezioni per scuole di ogni grado e centri culturali e aperitivi con gli artisti.

Clara Amodeo

Classe 1989, sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e in Storia e Critica dell’Arte all’Università degli Studi di Milano. Dopo avere frequentato la Scuola di Giornalismo Walter Tobagi di Milano, sono diventata giornalista professionista nel 2017. Amo viaggiare e scrivere di Street Art e Graffiti, per questo ho aperto Scratch e un’altra associazione culturale (Grafite HB).

Miriana Cappella

Eterna fanciullina pascoliana, cerco di guardare il mondo con lo sguardo limpido e curioso dei bambini, sulla scia di Bruno Munari: “Conservare lo spirito dell’infanzia dentro di sé per tutta la vita vuol dire conservare la curiosità di conoscere, il piacere di capire, la voglia di comunicare”. Amo l’arte, viaggiare in pieno stile zingarata e raccontare aneddoti. Ve l’ho mai detto ad esempio che da piccola volevo fare l’esploratrice o la scimmia?

Lorenzo Todaro

Laureato in Scienze Storiche e specializzato nel campo dell’Event Management. Innamorato di Milano e della sua bellezza da scoprire in ogni suo angolo, dal Duomo alle opere di Street Art più nascoste.

Camilla Castellani 

Pavese di nascita e pendolare per vocazione. Ho stretto un patto diabolico con Trenitalia, ma grazie a Belzebù la street art e i graffiti sono diventati una delle mie più grandi passioni. Amo scrivere e girovagare. “Riqualificare” è una delle mie parole preferite.


Raffaella Carillo

Curatrice d’arte contemporanea, nata e cresciuta a Milano, ma trasferita a Brighton da ormai più di due anni. Dell’arte di strada amo la prepotenza, la vitalità e la capacità di fare davvero la differenza per le persone che la vivono. Sono fermamente convinta che l’arte sia sempre una forma di relazione e non si può pretendere che le persone vadano dall’arte se l’arte, per prima, non va dalle persone. Per questo ho appena lanciato il magazine online www.metropoliscontemporary.com e voglio aprire una semiseria galleria che accolga tutti, ma proprio a tutti tutti.

Vuoi organizzare un evento o saperne di più sulle nostre attività?

Non esitare a contattarci: saremo felici di poterti aiutare!